FROM TAPE TO LANDSCAPE

Il laboratorio propone a partire dalle esperienze pittoriche dell’astrattismo una riflessione sulla possibile ricostruzione di un paesaggio ( vero o immaginario) realizzato attraverso il solo uso di nastri colorati.
I partecipanti saranno impegnati a rappresentare la realtà attraverso il rapporto tra i colori e le differenti tipologie di materiale ( nastri adesivi, stoffa, carta).
Obiettivi: La finalità didattica del laboratorio intende avvicinare i partecipanti ad una possibile lettura della realtà attraverso l’uso dei colori e alla possibilità di una sintesi grafica attraverso la sovrapposizione dei nastri.
Adatto a scuola elementare, classi: III, IV, V e scuola media inferiore.
Dove: museo d’arte contemporanea Villa Croce o presso la scuola
Durata: 1 incontro da 2 ore e 30’
Materiali: 1 foglio F2 liscio per ciascun partecipante, nastri colorati, forbici, colla, altri materiali forniti direttamente dalla Sezione Didattica

 

I MATERIALI NATURALI DALLA NATURA ALL’ARTE

La costruzione di una composizione informale che invece di prendere spunto da colori e tecniche tradizionali sfrutta l’eterogeneità dei materiali naturali che si possono raccogliere in giardino. Un percorso a metà tra il disegno e l’assemblaggio. E’ possibile prevedere anche piccoli interventi su giardini preesistenti con elementi grafici prodotti dai partecipanti.
Obiettivi: Astrazione e arte concettuale. Superamento della rappresentazione stereotipata.
Adatto a scuola elementare e scuola media inferiore.
Dove: museo d’arte contemporanea Villa Croce o presso la scuola
Durata: 1 incontro da circa 2 ore e 30’
Materiali: 1 foglio F2 liscio per ogni partecipante, colla vinilica, materiali raccolti in ambiente naturale (foglie, fiori, pezzetti di legno, erbe, sassi …)

 

NOI STESSI E GLI ALTRI

Il ritratto, nella storia dell’arte si sviluppa come necessità di riprodurre oltre che le fattezze fisiche anche gli elementi distintivi del carattere del soggetto rappresentato. Il ritratto dalle avanguardie del XX secolo non è più solo la rappresentazione di un volto o un corpo, ma l’artista “ri-trae” da una situazione una serie di elementi particolarmente significativi. Una selezione di opere in gran parte dalle collezioni del Museo di Villa Croce sono la base del laboratorio alla scoperta di cosa e come prelevare dal soggetto perché il disegno diventi ritratto.
Obiettivi: Noi come siamo e come ci rappresentiamo. Un viaggio, attraverso il disegno, alla scoperta di chi siamo.
Adatto Scuola Elementare, classi: III, IV, V
Dove: museo d’arte contemporanea Villa Croce o presso la scuola
Durata: 1 incontro da circa 2 ore e 30’
Materiali: 1 foglio F2 per ogni partecipante, forbici, colla, pennarelli

 

IN PROSPETTIVA

La rappresentazione prospettica dalle soluzioni classiche ai giorni nostri. Il laboratorio intende illustrare alcune delle scelte compiute dagli artisti su come rappresentare attraverso il disegno elementi tridimensionali. Nella fase laboratoriale i partecipanti proveranno a disegnare, attraverso una costruzione geometrica, un oggetto in prospettiva.
Obiettivi: La prospettiva per gli artisti contemporanei. Introduzione al disegno tecnico
Adatto: scuola elementare classi V
Dove: presso la scuola
Durata: 1 incontro da circa 2 ore e 30’
Materiali: Riga da 60 cm , matita, gomma, matite colorate

 

IN VIAGGIO

Il viaggio è da sempre un tema presente nella storia dell’arte, Molti degli artisti contemporanei hanno interpretato questo tema in termini di “itinerario ideale”.
Il laboratorio propone, dopo una parte teorica di introduzione, una riflessione grafica sul viaggio in termini di racconto attraverso la creazione e l’invio di una cartolina/lettera.
La scelta del destinatario, l’ideazione di cosa e come raccontare il viaggio porteranno a considerare l’invio non solo in termini di semplice souvenir ma in un dimensione più personale che comprenda il racconto del viaggio e non solo quello della meta raggiunta.
Obiettivi: La dimensione del racconto per immagini. Idee e suggestioni che diventano linguaggio contemporaneo
Adatto a scuola elementare, classi: IV, V e Scuola Media
Dove: museo d’arte contemporanea Villa Croce o presso la scuola
Durata: 2 incontri da 2 ore e 30’
Materiali: 1 foglio F2 bianco / liscio per ciascun partecipante, forbici, colla, ecc.
Altri materiali forniti direttamente dalla Sezione Didattica

 

LO GETTO O L’OGGETTO?

Nell’arte contemporanea è prevalente l’uso di materiali non tradizionali (oggetti, materiali di scarto o di recupero, elementi naturali, ecc.). Una proposta di percorso nell’eterogeneità dei vari materiali utilizzabili.
Nella fase laboratoriale si proporrà “un’idea che prende forma” cioè la costruzione di un oggetto tridimensionale che diventa “oggetto perfetto” perché rappresenta quello che ciascuno ha in mente.
Obiettivi: I materiali che diventano linguaggio. La possibilità di esprimersi uscendo dalle formule stereotipate
Adatto a scuola elementare, classi IV, V e scuola media inferiore
Dove: presso la scuola o museo d’arte contemporanea Villa Croce
Durata: per la scuola elementare: 3incontri (1 modulo mattina ciascuno), per la scuola media: 2 incontri (totale di 4 ore)
Materiali: Oggetti, forbici, colla, ecc.

 

MM MY MUSEUM

Il progetto allude nel titolo alla possibilità di costruire un “proprio” museo. Ai partecipanti dopo una visita al museo, ai suoi contenuti, e alcune riflessioni sui criteri espositivi,verrà proposto di costruire la maquette di una stanza di un museo. Lo spazio tridimensionale (creato per mezzo di una scatola tagliata su 3 lati) verrà reso simile ad un vero spazio museale con l’applicazione sul fondo/pavimento di una speciale carta che richiama il disegno del pavimento in marmo di Villa Croce. Nello spazio cosí costruito, i ragazzi potranno allestire con le opere che loro ritengono importanti senza nessun tema predefinito. L’esperienza si concluderà unendo tutte le maquette e costruendo una sorta di plastico di un museo collettivo.
Obiettivi: La rappresentazione tridimensionale. Il rapporto con lo spazio e con la sua gestione.
Adatto a scuola elementare classe V e scuole media inferiore
Dove: museo d’arte contemporanea Villa Croce o presso la scuola
Durata: 3 incontri presso il Museo di Villa Croce e presso la scuola da 2 ore ciascuno
Materiali: forbici, colla, nastro, colori.
Altri materiali forniti direttamente dalla Sezione Didattica.

 

MUOVITI MUOVITI…

L’esperienza propone dopo una breve introduzione teorica la costruzione di solidi in cartone che i ragazzi saranno invitati ad assemblare e colorare. La trasformazione da due a tre dimensioni e il colore costituiranno la base di partenza per costruire delle sculture che potranno semplicemente essere appoggiate su una base oppure essere appese e muoversi liberamente. Entrambe le soluzioni dovranno però rispettare un tema assegnato (la città, il traffico, l’inverno…) inducendo i partecipanti al progetto ad una riflessione sui linguaggi attraverso la tridimensionalità e il movimento.
Obiettivi: la rappresentazione tridimensionale. La scultura per gli artisti contemporanei
Adatto a scuola elementare, classi: III, IV, V e scuola media inferior3e
Dove: presso il museo d’arte contemporanea Villa Croce o presso la scuola
Durata: 1 incontro da 2 ore e 30’
Materiali: 1 filo di lenza, forbici, colla, nastro adesivo, pennarelli, matite colorate.

 

OCA rte

La struttura del progetto proposto dalla Sezione Didattica del Museo di Villa Croce si basa sulla relazione che alcuni artisti del XX Secolo hanno identificato tra arte e gioco. La proposta partendo dall’analisi dei lavori di alcuni artisti ( Kaprow, Bravo, Rubbi etc) propone ai partecipanti la costruzione di un grande gioco dell’Oca.
Utilizzando come supporto la carta e declinando nella produzione grafica tecniche e stili diversi invita a creare le caselle e i segnalini del noto gioco da tavolo e successivamente a giocarlo.
Obiettivi: Lo spazio ( quello di una scuola), i partecipanti ( i componenti della classe) e l’attiva partecipazione al gioco costituiscono gli elementi del lavoro finalizzandolo alla comprensione del concetto che l’arte contemporanea sviluppa la sua ricerca: il tentativo di generare relazioni, definire concetti, costruire linguaggi, che nell’espressione ludica, in questo caso, vengono proposti nella modalità più semplice
Adatto a scuola elementare, classi: IV, V
Dove: Il progetto può essere realizzato totalmente presso la scuola. Bisognerà tenere presente la disponibilità di uno spazio adeguato in cui poter poi giocare
Durata: 3 incontri da 3 ore
Materiali: 3 fogli F2 (ruvido) per ciascun partecipante

 

SCULTURALE

La scultura è la tecnica che permette di rappresentare il mondo esterno attraverso l’utilizzo di materiali che opportunamente modellati possono esprimere “l’intenzione artistica” di chi li scolpisce. L’esperienza propone un percorso che illustra il lungo viaggio della scultura approdando alle sperimentazioni contemporanee prodotte con materiali e soluzioni eterogenee. Il laboratorio propone alle classi una attività atta a scoprire le infinite possibilità comunicative del linguaggio scultoreo contemporaneo.
Obiettivi: la rappresentazione tridimensionale. La scultura per gli artisti contemporanei
Adatto a scuola elementare, classi: III, IV, V e scuola media inferiore
Dove: presso il museo di Villa Croce oppure presso la Scuola
Durata: 1 incontro da 2 ore e 30’
Materiali: 1 foglio F2 liscio per ciascun partecipante, forbici, colla.

 

TECNIC-COLOR

Il progetto intende proporre una riflessione sulle tecniche tradizionali del disegno ( matita, carboncino, pennarello, pastello). Gli strumenti per disegnare sui diversi supporti amplificano la capacità comunicativa del segno e forniscono ai ragazzi nuove soluzioni grafiche oltre a nuovi punti di vista.
Un ragionamento che partendo dal segno e dal suo significato conduca i partecipanti ad un utilizzo più consapevole delle linee e dei colori in un percorso di ri-scoperta del piacere del disegnare.
Obiettivi: la scoperta degli strumenti e delle tecniche come possibile percorso di una nuova consapevolezza del segno.
Adatto a scuola elementare, classi: II, III, IV, V
Dove: presso il museo di Villa Croce o presso la scuola
Durata: 1 modulo mattina da 2 ore e 30’
Materiali: matite colorate, pastelli a cera, pennarelli oltre ad altri materiali forniti direttamente dalla Sezione Didattica

 

TRA MUSEO E CITTA’

L’iniziativa prevede un percorso in città con personale della sezione didattica del Museo a cui segue una visita ad alcune opere conservate al Museo.
L’osservazione diretta del contesto urbano permette di sottolineare legami e interazioni tra l’immagine della città e le opere degli artisti contemporanei. Il percorso esterno parte dall’area del Porto Antico per snodarsi nel centro storico dove vengono portati all’attenzione dei ragazzi elementi “significanti” ma apparentemente non-artistici (ad es. i graffiti sui muri, i manifesti strappati, le insegne al neon, l’accumulo di rifiuti urbani, ecc.), tematiche poi approfondite durante la visita interna in rapporto alle opere selezionate.
Obiettivi: le opere di arte contemporanea conservate nelle collezioni del Museo di Villa Croce che dialogano e si relazionano con il contesto urbano.
Adatto a scuola elementare, classi: IV, V e scuola media inferiore
Dove: presso il museo di Villa Croce e in città
Durata: 2 incontri 2 ore per la visita esterna 2 ore per l’attività al museo

 

TRUE COLORS

Analizzando lo spazio attorno a noi e osservandolo con attenzione possiamo notare che è composto da forme ma soprattutto da colori. Seguendo l’esempio di molti artisti del XX secolo proviamo ad analizzare gli elementi che ci circondano attraverso una scomposizione cromatica. Tanti quadrati che riproducano in percentuale tutti ( o quasi) i colori del nostro spazio. Ricomponendo i quadratini colorati in una grande tabella e dividendoli per colore potremo descrivere lo spazio in un modo diverso ma altrettanto efficace cambiando solo il punto di vista: dai colori del reale alla realtà dei colori.
Obiettivi: astrazione e arte concettuale. Superamento della rappresentazione stereotipata
Adatto: scuola elementare, classi: IV, V e scuola media, classe I
Dove: presso la scuola
Durata: 1 incontro da 2 ore e 30’
Materiali: 1 foglio F2 per ciascun partecipante, forbici, colla, colori, ecc.

 

FOOD PACKAGE

È antichissima e quasi scontata l’operazione di proteggere gli alimenti riponendoli in appositi recipienti. Il laboratorio propone, dopo una introduzione teorica su come e cosa gli artisti contemporanei intendano per packaging, la costruzione di tre tavole imbandite da piatti e pietanze dei tre pasti principali. Le pietanze vere, inventate, riprodotte, dovranno poi trovare “casa “ in un loro package che alluda all’estetica contemporanea  alla scoperta di un perfetto abbinamento tra contenuto e contenitore.
Obiettivi: gli oggetti come linguaggio artistico. La relazione tra estetica e dimensione funzionale
Adatto a scuola elementare e scuola media inferiore
Dove: presso il museo di Villa Croce e presso la scuola
Durata: 2 incontri da 2 ore ciascuno
Materiali: forbici, colla, pennarelli, matite colorate.

 

DALLA PARTE

L’espressione artistica è sempre stata il sensibile ago della bussola che anticipando la storia indicava il mutare delle condizioni sociali. Una proposta di lettura della linea del nostro tempo attraverso le scelte e i ragionamenti iconogrtafici di alcuni dei maggiori artisti contemporanei.
Obiettivi: l’arte e la storia. Un laboratorio/percorso per scoprire attraverso le opere degli artisti contemporanei la nostra storia recente
Adatto a scuola elementare, classi: IV, V e scuola media
Dove: presso la scuola
Durata: 1 incontro da 2 ore e 30’
Materiali: forbici, colla, colori, ecc.

 

IERI, OGGI E DOMANI

Un viaggio alla scoperta del design contemporaneo. Gli oggetto che attraverso il filtro dell’immaginazione artistica si ripresentano a noi come “nuovi oggetti”. La possibilità di trasformare un oggetto in un soggetto.
Obiettivi: design contemporaneo. Gli oggetti come linguaggio artistico
Adatto a scuola elementare, classi: IV, V e scuola media
Dove: presso la scuola o presso il museo
Durata: 1 incontro da 2 ore e 30’
Materiali: forbici, colla, colori, ecc.

 

VIAGGI DI ISTRUZIONE

LEGGI QUI