Teoremi è il primo festival di performance italiano contro le discriminazioni di orientamento sessuale e d’identità di genere. Il festival si terrà presso il Museo d’Arte Contemporanea di Genova Villa Croce, dove inaugurerà giovedì 12 giugno, includendo performance in centro cittadino nella giornata di venerdì 13 e festa finale in museo sabato 14.

Il festival Teoremi si offre come momento di riflessione partecipativo sugli aspetti discriminatori della realtà italiana, focalizzandosi in specifico sulle problematiche omofobiche e transfobiche che affliggono il nostro Paese. Prendendo a riferimento l’omonimo film di Pier Paolo Pasolini, il titolo del festival si riferisce alla possibilità di riformulare quei postulati – o “teoremi” – etico-comportamentali che in Italia legano tuttora fattori di cultura e di “valori tradizionali” a continue discriminazioni interne alla propria comunità. Il festival intende collocarsi in un mese di rilevante interesse storico e sociale – essendo quest’ultimo protagonista di manifestazioni dedicate alla visibilità e al rispetto dei diritti LGBT in tutto il mondo fin dal 1968 (ricordiamo inoltre il 17 Maggio per l’International Day Against Homophobia, Biphobia and Transphobia).

In tre giornate di performance, il festival metterà in luce i lavori di artisti che riflettono da una prospettiva italiana le problematiche affrontate: canecapovolto, Tiziana Contino, exvUoto teatro, Kyrahm & Julius Kaiser, Ruben Montini & Alexander Pohnert e Mona Lisa Tina. Party finale con DJ Wawashi (Hard Ton). Curato da Giulia Casalini e Roberta Orlando. In collaborazione e co-produzione CUNTemporary e Archivio Queer Italia.

Informazioni e Stampa
info@archivioqueeritalia.com | www.archivioqueeritalia.com
Museo d’Arte Contemporanea di Villa Croce – Via Ruffini, 3, Genova | Tel. +39 010 580069