Dove: Museo d’arte contemporanea Villa Croce
Quando: venerdì 21 luglio ore 18.30

 

Presentazione di libro d’artista
Luca Vitone – Effemeridi Prini
Con Cesare Viel e Gianni e Giuseppe Garrera

 

Il libro, in forma di diario, racconta un’attesa e un incontro mancato. La storia si svolge in tre mesi, il tempo che trascorsi da ospite, grazie a una residenza, presso l’Accademia Americana di Roma, nell’autunno del 2008.
Nelle pagine che si susseguono non viene scritto altro, se non i tentativi telefonici di raggiungere l’oggetto del desiderio, cioè la persona con cui avevo previsto di instaurare un dialogo per la stesura di una pubblicazione.
L’invisibile protagonista è Emilio Prini, artista dell’Arte Povera, figura iconoclasta, che nel suo percorso ha sempre messo in discussione lo statuto dell’opera d’arte; promotore di progetti irrealizzabili e dell’impossibilità di mantenere quelli realizzati, conoscitore della poesia di ogni tempo e scuola, attentamente informato su ciò che accade nel contemporaneo.
Il tempo della narrazione è scandito dalle date strappate da tre diversi quotidiani incollate sulla pagina del diario in corrispondenza dei giorni in cui mi trovavo a Roma e, in calce, dal menu preparato da una raffinata cuoca americana, servito agli ospiti dell’Accademia nei giorni della settimana in cui la cena era prevista.
Un libro che racconta fedelmente, giorno dopo giorno, la cronaca inesorabile di un fallimento, del desiderio di un dialogo tra artisti con affinità comuni ma di diversa generazione. Un incontro programmato e inseguito con pazienza e ostinazione che però non avviene.