La Stanza Counselling in collaborazione con Open your art è lietissima di presentare il Bagno di Gong al Museo di Villa Croce.

Il Gong è uno dei piu’ antichi strumenti creati dall’uomo, utilizzato dagli sciamani nei riti per favorire le guarigioni è rimasto lo strumento principe dei suoni terapeutici.
Lo chiamiamo Bagno perché la sensazione evocata è quella di essere immersi in un mare di vibrazioni e suoni, per effetto del Principio di Risonanza la naturale frequenza degli organi interni del corpo viene armonizzata.
Il Gong risuonando dentro di noi stimola e riattiva i centri energetici scioglie i blocchi e le tensioni fisiche, porta in superficie le emozioni, stimola l’integrazione emisferica e la produzione di onde cerebrali alfa e theta che ci permettono di entrare in connessione con i nostri livelli mentali piu’ profondi e possono attivare processi di auto guarigione.
Il Bagno di Gong produce un vero e proprio massaggio cellulare che va a rafforzare il nostro sistema endocrino e immunitario.

Il Bagno di gong, eseguito da Stefano Bertoli, sarà preceduto da una meditazione guidata condotta da Georgia Leo.

Abbigliamento comodo
E’ consigliabile portare con se un piccolo cuscino un tappetino e una coperta leggera.

E’ OBBLIGATORIA LA PRENOTAZIONE

prezzo del biglietto :10 Euro
è compresa la visita alla Mostra: “Finestre Meridiane”, di Stefano Arienti.
Per gli interessati alla fine del Bagno di gong ci sarà la possibilità di provare il massaggio con le campane tibetane al costo di 5 euro.